mercoledì 18 luglio 2012

Provenza, Madeleines e Macarons!



video

Questa mattina mi sono svegliata in Provenza. Ho mangiato i croissant di Nathalie con composta di albicocche, sopra di me una danza di rondini e sono corsa a lezione di macarons. Il piccolo laboratorio di Gerard Gazeau si trova nel bosco, nel cuore del Luberon. Ed e' un gioiello. Gerard prepara torte divine, macarons goduriosi, creme al burro voluttuose e un gelato…un gelato sensazionale! Ho assaggiato la sua vaniglia e il suo sorbetto al mango…un' esperienza unica! Poi ci siamo messi al lavoro. Abbiamo parlato di ingredienti, dell' imprescindibile importanza della qualità. Abbiamo parlato di dosi e proporzioni. Abbiamo montato gli albumi, setacciato mandorle e zucchero a velo, "macaronato" e "pochato". Abbiamo montato il burro, preparato lo sciroppo, scelto le essenze. Ho azzardato un connubio folle, coquelicot e fragole. Ho imparato trucchi e do's and dont's. Presto li condividerò su questo mio bloggino.
Nel frattempo vi comunico che sono in fase di ricerca e sperimentazione :-). 
Sto cercando la migliore ricetta esistente delle madeleines. 
Se avete una ricetta che vi piace in particolar modo, non esitate a dirmelo! 
Io per adesso ne ho testate due. Una poco convincente e una notevole.
Ve la posto qui di seguito ma la ricerca non si ferma qui!

This morning I woke up in Provence. I ate Nathalie's croissants with a side of poached apricots, while swallows danced overhead, then headed off for a class on making macarons.  
The small workshop of Gerard Gazeau sits nestled in the woods in the heart of the Luberon - and it's a jewel. Gerard prepares divine cakes, luscious macarons, butter creams and ice creams... sensational!  I tasted his vanilla and mango sorbet ... a unique experience! Then we set to work. We talked about the vital importance of using quality ingredients. We talked about doses and proportions. We whipped the egg whites, sifted the sugar and almonds, worked on the "macaronage" and "pochage".  We creamed the butter, prepared the syrup, and chose the essences. 
I ventured an uncommon marriage: coquelicot and strawberries. I learned tricks of the trade and do's and dont's. Soon I'll share them on my little blog.
In the meantime, I'm conduction on-site research for the best madeleine recipes  :-).
If you have a recipe that you particularly like, please let me know!
Up until now, I've tried two, one that didn't impress me much, but the other was good. The recipe is below - but the search continues!



Le madeleines di Rachel Khoo
(con lamponi e lemon curd)

Uova/eggs: 3
Zucchero semolato/sugar: 130 g
Farina/flour: 200 g
Lievito/baking Powder: 10 g
Limone, buccia grattugiata/lemon zest: 1
Miele/honey: 20 g (io non l'ho messo)
Burro, sciolto a bagnomaria/melted butter: 200 g
Latte/milk: 4 cucchiai
Una manciata di lamponi/punnet of raspberries


A bagnomaria sciogliete il burro. Scioltosi aggiungetevi il miele, mescolate e lasciate freddare. 
Setacciate insieme la farina, un pizzico di sale, il lievito e la scorza del limone. 
A parte montate le uova insieme allo zucchero per 5/8 minuti (devono raggiungere un colore chiaro e una consistenza spumosa). 
Aggiungete il burro sciolto ( e non caldo!) in due volte, mescolando delicatamente.
Aggiungete la farina e mescolate, sempre con delicatezza.
Riponete l'impasto in frigo per almeno 3 ore.

Preparate la Lemon Curd e lasciate raffreddare in frigo.

Accendete il forno a 190 gradi.
Imburrate uno stampo per madeleines. Usando una sac a poche o un cucchiaio riempite le "conchiglie" di impasto per 3/4 della loro grandezza. 
In ogni madeleines premete un lampone.
Infornate per 5 minuti, poi portate la temperatura a 160 gradi e cuocete per altri 5 minuti. Le madeleines sono pronte quando i loro bordi sono vistosamente dorati.

Nel frattempo munite una sac a poche di punta fine e riempitela di lemon curd. Dopo aver sfornato le madeleines e averle fatte freddare per 5 minuti, "foratele" con la vostra contundente sac a poche e farcitele di lemon curd.

Beat the eggs with the sugar until pale and frothy. Put the flour and baking powder into a separate bowl and add the lemon zest. 
Mix the honey and milk with the cooled butter, then add to the eggs. In two batches, fold in the flour. Cover and leave to rest in the fridge for a few hours, or overnight.

Prepare lemon curd

When you are ready to bake, preheat the oven to 190C/375F/Gas 5. Butter and flour a 12-shell madeleine tin. Put the lemon curd into a piping bag fitted with a small, pointed nozzle and place in the fridge.
Put a heaped tablespoon of batter into each madeleine shell and press a raspberry deep into the batter.
Bake for five minutes and turn the oven off for one minute (the madeleines will get their signature peaks), then turn the oven on to 160C/325F/Gas 3 and bake for a further five minutes. Transfer the madeleines to a wire rack and leave for a few minutes until cool enough to handle. Meanwhile, wash and dry the tin, then repeat the baking as for the first batch.
While the second batch is baking, pop the piping nozzle into the mound in each baked madeleine and squirt in a teaspoon’s worth of lemon curd. Repeat with the second batch, then dust with icing sugar and serve straightaway.



mercoledì 18 luglio 2012

Provenza, Madeleines e Macarons!



video

Questa mattina mi sono svegliata in Provenza. Ho mangiato i croissant di Nathalie con composta di albicocche, sopra di me una danza di rondini e sono corsa a lezione di macarons. Il piccolo laboratorio di Gerard Gazeau si trova nel bosco, nel cuore del Luberon. Ed e' un gioiello. Gerard prepara torte divine, macarons goduriosi, creme al burro voluttuose e un gelato…un gelato sensazionale! Ho assaggiato la sua vaniglia e il suo sorbetto al mango…un' esperienza unica! Poi ci siamo messi al lavoro. Abbiamo parlato di ingredienti, dell' imprescindibile importanza della qualità. Abbiamo parlato di dosi e proporzioni. Abbiamo montato gli albumi, setacciato mandorle e zucchero a velo, "macaronato" e "pochato". Abbiamo montato il burro, preparato lo sciroppo, scelto le essenze. Ho azzardato un connubio folle, coquelicot e fragole. Ho imparato trucchi e do's and dont's. Presto li condividerò su questo mio bloggino.
Nel frattempo vi comunico che sono in fase di ricerca e sperimentazione :-). 
Sto cercando la migliore ricetta esistente delle madeleines. 
Se avete una ricetta che vi piace in particolar modo, non esitate a dirmelo! 
Io per adesso ne ho testate due. Una poco convincente e una notevole.
Ve la posto qui di seguito ma la ricerca non si ferma qui!

This morning I woke up in Provence. I ate Nathalie's croissants with a side of poached apricots, while swallows danced overhead, then headed off for a class on making macarons.  
The small workshop of Gerard Gazeau sits nestled in the woods in the heart of the Luberon - and it's a jewel. Gerard prepares divine cakes, luscious macarons, butter creams and ice creams... sensational!  I tasted his vanilla and mango sorbet ... a unique experience! Then we set to work. We talked about the vital importance of using quality ingredients. We talked about doses and proportions. We whipped the egg whites, sifted the sugar and almonds, worked on the "macaronage" and "pochage".  We creamed the butter, prepared the syrup, and chose the essences. 
I ventured an uncommon marriage: coquelicot and strawberries. I learned tricks of the trade and do's and dont's. Soon I'll share them on my little blog.
In the meantime, I'm conduction on-site research for the best madeleine recipes  :-).
If you have a recipe that you particularly like, please let me know!
Up until now, I've tried two, one that didn't impress me much, but the other was good. The recipe is below - but the search continues!



Le madeleines di Rachel Khoo
(con lamponi e lemon curd)

Uova/eggs: 3
Zucchero semolato/sugar: 130 g
Farina/flour: 200 g
Lievito/baking Powder: 10 g
Limone, buccia grattugiata/lemon zest: 1
Miele/honey: 20 g (io non l'ho messo)
Burro, sciolto a bagnomaria/melted butter: 200 g
Latte/milk: 4 cucchiai
Una manciata di lamponi/punnet of raspberries


A bagnomaria sciogliete il burro. Scioltosi aggiungetevi il miele, mescolate e lasciate freddare. 
Setacciate insieme la farina, un pizzico di sale, il lievito e la scorza del limone. 
A parte montate le uova insieme allo zucchero per 5/8 minuti (devono raggiungere un colore chiaro e una consistenza spumosa). 
Aggiungete il burro sciolto ( e non caldo!) in due volte, mescolando delicatamente.
Aggiungete la farina e mescolate, sempre con delicatezza.
Riponete l'impasto in frigo per almeno 3 ore.

Preparate la Lemon Curd e lasciate raffreddare in frigo.

Accendete il forno a 190 gradi.
Imburrate uno stampo per madeleines. Usando una sac a poche o un cucchiaio riempite le "conchiglie" di impasto per 3/4 della loro grandezza. 
In ogni madeleines premete un lampone.
Infornate per 5 minuti, poi portate la temperatura a 160 gradi e cuocete per altri 5 minuti. Le madeleines sono pronte quando i loro bordi sono vistosamente dorati.

Nel frattempo munite una sac a poche di punta fine e riempitela di lemon curd. Dopo aver sfornato le madeleines e averle fatte freddare per 5 minuti, "foratele" con la vostra contundente sac a poche e farcitele di lemon curd.

Beat the eggs with the sugar until pale and frothy. Put the flour and baking powder into a separate bowl and add the lemon zest. 
Mix the honey and milk with the cooled butter, then add to the eggs. In two batches, fold in the flour. Cover and leave to rest in the fridge for a few hours, or overnight.

Prepare lemon curd

When you are ready to bake, preheat the oven to 190C/375F/Gas 5. Butter and flour a 12-shell madeleine tin. Put the lemon curd into a piping bag fitted with a small, pointed nozzle and place in the fridge.
Put a heaped tablespoon of batter into each madeleine shell and press a raspberry deep into the batter.
Bake for five minutes and turn the oven off for one minute (the madeleines will get their signature peaks), then turn the oven on to 160C/325F/Gas 3 and bake for a further five minutes. Transfer the madeleines to a wire rack and leave for a few minutes until cool enough to handle. Meanwhile, wash and dry the tin, then repeat the baking as for the first batch.
While the second batch is baking, pop the piping nozzle into the mound in each baked madeleine and squirt in a teaspoon’s worth of lemon curd. Repeat with the second batch, then dust with icing sugar and serve straightaway.